IL MERCATO IMMOBILIARE DI MIAMI

panorama-2117310_1920

IL MERCATO IMMOBILIARE DI MIAMI: COME NAVIGARE ATTRAVERSO  IL MERCATO IMMOBILIARE TENENDO IN MENTE  LA LEGGE   FISCALE E  DELL’IMMIGRAZIONE

Miami continua ad essere una tra le mete più ambite per gli acquirenti di tutto il mondo. Inizialmente, investire in Florida era vantaggioso per via dei suoi incentivi fiscali, la posizione e il bel clima. Oggi, sempre più start-up di tecnologia si stanno trasferendo a Miami e un numero sempre maggiore di nuovi business sta crescendo.

Il mercato immobiliare di Miami, rispetto ad altre destinazioni internazionali, ha un valore incredibile. Secondo la Miami Association of Realtors (associazione degli agenti immobiliari), il 75% degli investitori stranieri che acquistano proprietà a Miami,  intende utilizzare la proprietà per metterla in affitto, come casa vacanza, o entrambi. Recentemente c’è stato un significativo aumento delle proprietà in affitto, e questo è un forte indicatore di stabilità del mercato a lungo termine. Questo porta anche molte persone a chiedere informazioni su come possano ottenere un visto quando acquistano una o più proprietà negli Stati Uniti.

La risposta a questa domanda dipende da diversi fattori. Se una persona proviene da un paese che ha siglato un trattato con gli Stati Uniti, vuole iniziare la sua attività e l’investimento non è passivo, l’ottenimento del visto é possibile.

Un attivo sviluppo di immobili commerciali potrebbe costituire la base di una domanda per il visto E-2, se l’investitore proviene da un paese firmatario del trattato, oppure un L-1A se la persona già lavora per una società all’estero, che sarà strettamente legata all’impresa degli Stati Uniti. Per esempio, un investitore potrebbe acquistare una proprietà immobiliare, ristrutturarla oppure gestirla come property management. Anche l’acquisizione di proprietà in affitto può essere utile ai fini dell’ottenimento del visto se ce ne sono a sufficienza affinché  l’investitore crei una società di gestione immobiliare che impieghi personale americano come per esempio agenti di leasing, sovrintendenti, personale di manutenzione, etc.

Insomma, la società che ha fatto l’investimento deve contribuire all’economia degli Stati Uniti con l’impiego dei lavoratori locali.

Un investimento immobiliare, invece, di cui l’investitore detiene semplicemente il titolo di proprietà non può costituire una impresa bona fide, come richiesto per ottenere un visto.

Ogni investimento deve essere considerato individualmente per valutare se soddisfa o meno tutti i requisiti di legge.

IMPLICAZIONI FISCALI

Quando uno straniero intende fare un investimento immobiliare deve tenere in considerazione le diverse implicazioni fiscali. In un precedente articolo (disponibile QUI) abbiamo mostrato le conseguenze derivanti dall’acquistare un immobile personalmente e abbiamo menzionato la presenza di strutture che permettono di minimizzare la tassazione sul reddito proveniente da un immobile (vendita e affitti).

Esistono diverse strutture ognuna delle quali presenta pro e contro.

Se si utilizza una LLC:

Vantaggi:

  • Evitare la ritenuta FIRPTA,
  • Unico livello di tassazione sugli affitti e sulla vendita dell’ immobile
  • Rate preferenziali del capital gain sulla vendita

Svantaggi:

  • Scarsa protezione sulla tassa di successione con l’utilizzo di una LLC straniera come proprietaria della LLC Americana
  • I nomi dei proprietari della LLC sono di dominio pubblico, a meno che non si utilizzi anche una LLC straniera.

Se si utilizza una Corporation:

Vantaggi:

  • Evitare la ritenuta FIRPTA
  • Protezione sulla tassa di successione con l’utilizzo di una società straniera come proprietaria della corporation Americana.

Svantaggi:

  • Gli affitti e il guadagno dalla vendita verranno soggetti a doppia tassazione (a livello della corporation e a livello individuale)
  • Le rate preferenziali del capital gain sulla vendita non saranno disponibili
  • Il nome dei proprietari della Corporation è di dominio pubblico a meno che non si utilizzi anche una corporation straniera o un particolare tipo di società Americana.

Se si utilizza un trust:

Vantaggi:

  • Evitare la ritenuta FIRPTA
  • Unico livello di tassazione sugli affitti e sulle vendite di un immobile
  • Rate preferenziali del capital gain sulla vendita
  • Protezione sulla tassa di successione
  • Privacy (sia a livello degli Stati Uniti che a livello internazionale)

Svantaggi:

  • Il proprietario perde un certo controllo sull’immobile in quanto sarà il trustee ad amministrare l’immobile a vantaggio dei beneficiari. E’ possibile strutturare tale trust in modo da lasciare indirettamente il controllo dell’immobile al proprietario.

Per ulteriori informazioni sui diversi aspetti legali degli investimenti immobiliari in America non esitate a contattarci!

Nota. Questo articolo vuole semplicemente fornire informazioni di natura generale. Cerco di aggiornarne il contenuto periodicamente, ma non posso garantirne l’aggiornamento nel momento in cui l’articolo viene letto. Nessuno deve agire basandosi sulle informazioni in esso contenute senza ottenere un preventivo parere di un professionista in grado d’analizzare le circostanze particolari di un individuo o di una società. ( Leggere il disclaimer

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...