OVERVIEW DEL VISTO E-2 E L’IMPATTO DELLA NUOVA AMMINISTRAZIONE TRUMP

visa-1623894_1280Il visto E-2 è un visto non immigrante che viene riservato ai cittadini di paesi chiamati “treaty countries“ cioè paesi che hanno sottoscritto con gli Stati Uniti un trattato commerciale.

Il visto E-2 consente, ad un cittadino di uno dei paesi che hanno siglato il trattato, di ottenere un visto non immigrante per sé e/o per i suoi dipendenti per una durata iniziale di due anni che possono poi essere rinnovati, in teoria senza limiti, per ulteriori 5 anni.

Il tipo di business può essere una start up oppure l’acquisizione di un’attività già avviata. L’investimento può essere dei più svariati, dal ristorante, allo studio legale.

Per poter ottenere un visto E-2 è necessario effettuare un investimento sostanziale chiamato “substantial investment”. La domanda più ricorrente in merito ai visti E-2, è a quanto deve ammontare l’investimento. Non c’è una risposta definita, l’importo dipende da diversi fattori, primo fra tutti il tipo di business. Per poter essere valido, l’investimento deve essere messo “a rischio.”

L’investimento deve essere di valore tale da garantire che l’investitore sia finanziariamente impegnato nel buon esito dell’operazione. In secondo luogo, l’investitore deve effettivamente investire una parte dell’importo prima dell’applicazione del visto. (“active investment”).  La semplice intenzione di fare l’investimento non è sufficiente. Tale investimento può essere condizionato dall’approvazione del visto, ma il richiedente deve dimostrare l’impegno e il rischio che sta assumendo.

L’investimento non può essere marginale (“marginal”), cioè non solo deve essere sufficiente a sostenere l’investitore ed il suo nucleo familiare ma deve anche creare opportunità di lavoro per i cittadini americani o residenti. La creazione di posti di lavoro non è condizione necessaria, ma aiuta nella valutazione di credibilità dell’investimento. Il richiedente dovrà dimostrare di avere a disposizione una somma sufficiente a far fronte ad eventuali perdite, normali nella fase iniziale di una società.

Parte essenziale della domanda per ottenere un visto E-2 è il cosiddetto business plan cioè una proiezione per i successivi cinque anni. Il business plan deve anche includere le spese sostenute per l’investimento iniziale. Le spese legali per ottenere il visto rientrano nell’investimento iniziale.

I fondi per l’investimento debbono essere controllati e provenire dall’investitore al quale sarà anche richiesta prova del fatto che i fondi utilizzati siano di provenienza lecita.

Requisito essenziale è che il 50% dei soci della società americana siano italiani.   Qualora la società americana avesse azionisti/soci di diversa nazionalità, è necessario verificare he il 50% degli azionisti siano cittadini italiani.

La riforma dell’immigrazione è stato uno dei temi più pubblicizzati nella compagna elettorale del nuovo presidente Donald Trump. Anche se non è possibile prevedere con certezza ciò che accadrà nel futuro, è molto probabile che, per quanto riguarda l’immigrazione, il Congresso e la nuova Amministrazione si concentreranno di più sulla sicurezza delle frontiere e l’immigrazione “illegale”.

Le altre aree di immigrazione, soprattutto quelle di investimento che creano posti di lavoro e opportunità per i cittadini e residenti americani, non sono e non sono mai stati priorità né per il Congresso Repubblicano né per il Presidente Trump. Di conseguenza, modifiche a questo tipo di visto appaiono improbabili. Il presidente Trump potrebbe interrompere il rilascio dei visti per alcuni paesi che a volte hanno avuto un rapporto teso con gli Stati Uniti, ma è troppo presto per dirlo.

Contattare un avvocato specializzato in immigrazione è la scelta migliore quando si ha in programma di iniziare un nuovo business negli Stati Uniti.

Nota. Questo articolo vuole semplicemente fornire informazioni di natura generale. Cerco di aggiornarne il contenuto periodicamente, ma non posso garantirne l’aggiornamento nel momento in cui l’articolo viene letto. Nessuno deve agire basandosi sulle informazioni in esso contenute senza ottenere un preventivo parere di un professionista in grado d’analizzare le circostanze particolari di un individuo o di una società. ( Leggere il Disclaimer)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...