Siete residenti fiscali USA e non avete mai dichiarato nulla? Ecco la soluzione

In un precedente post, ho brevemente spiegato come determinare se siete residenti fiscali USA o meno. Un residente USA non è solo soggetto alle tasse americane su tutto ciò che possiede nel mondo, ma deve anche dichiarare tali possedimenti.
L’ IRS ha introdotto diverse procedure per alleviare le sanzioni altissime imposte sui residenti fiscali USA dall’IRS per la mancata dichiarazione di beni e redditi all’estero.
Le procedure che descriveremo in questo post sono le seguenti:
– OVDP: OFFSHORE VOLUNTARY DISCLOSURE PROGRAM;
– SVDP: STREAMLINED VOLUNTARY DISCLOSURE PROGRAM.
La OVDP.
La OVDP prevede innanzitutto la presentazione di 8 anni di Dichiarazioni dei Redditi e di 8 anni di FBAR (moduli nei quali dichiarare specifici conti bancari esteri). Le tasse emergenti dalla OVDP vanno pagate per intero e a queste si applica altresì una sanzione del 20%. Per quanto riguarda i moduli FBAR, c’è una sanzione del 27,5% sull’importo più alto raggiunto dai conti correnti esteri nel corso degli 8 anni.
La OVDP è una procedura che può essere adottata sia da un Cittadino Americano residente negli USA sia da un non residente. L’importante vantaggio che la OVDP permette di conseguire è che essa protegge dalla “prosecution”: è, in sostanza, uno scudo con valenza anche penale. Questo aspetto è particolarmente importante perché in caso di audit da parte dell’IRS, la OVDP rappresenta un schermo protettivo, che invece NON è presente nello Streamlined Offshore Program.
Lo Streamlined Offshore Program.
Lo Streamlined Offshore Program, infatti, si caratterizza per il fatto che il Cittadino Americano che la adotta dichiara “under penalties of perjury” (ossia sotto giuramento) che gli errori e le omissioni da lui compiute erano “non willful,” ossia commesse involontariamente. Ciò che interessa all’IRS e’ determinare se le condotte omissive siano state in qualche modo “architettate” e frutto non di ignoranza della legge ma di “furbizia” e calcolo.
Questo punto è molto rilevante, dato che qualora, a seguito di un audit dell’IRS, dovessero emergere segnali di “willfulness,” l’IRS avrebbe la possibilità di iniziare una “prosecution” contro l’individuo per aver dichiarato il falso nella premessa della Streamlined.
Detto questo, la Streamlined si suddivide in due ulteriori gruppi:
– il Domestic Streamlined Program;
– il Foreign Streamlined Program.
Il Foreign Streamlined Program è dedicato ai Residenti Fiscali Americani residenti all’estero e pertanto prevede una serie di “facilitazioni”:
– 3 anni di dichiarazioni dei redditi Americane;
– 6 anni di FBAR;
– NESSUNA SANZIONE: si pagano solo le imposte emergenti dalle dichiarazioni.
Il Domestic Streamlined Program è stato pensato per i Residenti Fiscali Americani residenti in America. Si caratterizza per lo stesso tipo di adempimenti del Foreign Streamlined Program (3 dichiarazioni dei redditi e 6 FBAR) ma prevede, oltre al pagamento delle imposte, una sanzione del 5% sul massimo importo raggiunto nei 6 anni di FBAR  alla fine dell’anno (mentre la OVDP prende a riferimento il più alto valore raggiunto nel corso dell’anno) dai conti correnti esteri nel corso dei 6 anni di riferimento.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...