Volete acquistare un immobile negli Stati Uniti? Fate attenzione a come strutturate il vostro investimento!!

Probabilmente uno degli investimenti piu’ popolari degli italiani in Florida consiste nell’acquisto di un immobile, sia come semplice casa vacanze, o come proprieta’ da mettere a reddito.

La maggior parte degli italiani pero’, non consultando alcun esperto, acquista tale proprieta’ personalmente, intestandosi l’immobile.

Che cosa comporta questa scelta? Quali sono le alternative?

Nel valutare un investimento immobiliare negli USA ci sono 4 elementi da tenere in considerazione:

(1) Income Tax: La Tassa sul Reddito Americana.

La tassa sul reddito verra’ imposta su eventuali  affitti ricavati dall’immobile situato negli USA.

La tassazione sul reddito dell’immobile puo’ avvenire in due modi :

  • tramite una ritenuta del 30% sul reddito lordo, senza la possibilita’ di ottenere alcuna detrazione fiscalenel caso in cui l’investimento viene visto come “passivo.”

 

  • tramite le imposte individuali progressive (che ho evidenziato QUI, fino al 39.6%) sul reddito netto , con la possibilita’ di ottenere diverse detrazioni fiscali–> per ottenere  questo trattamento, chiaramente piu’ favorevole dal punto di vista fiscale,  e’ necessario compilare un modulo speciale e presentarlo  all’ Internal Revenue Service.

(2) Tassa sulla vendita di un immobile.

Vi sono due tipi di tassazione che l’IRS puo’ imporre alla vendita di un immobile situato in America:

A. La tassa FIRPTA

OPPURE

B. La Tassa sul Capital Gain.

 

A. La tassa FIRPTA e’ un’imposta sul PREZZO DI VENDITA che viene applicata quando un immobile viene venduto da un Non residente fiscale USA:

Prezzo di vendita: Se il COMPRATORE e’ : Withholding ( % da versare direttamente all’IRS 20 giorni dalla vendita)
$0 a $300,000 Un Individuo e intende acquistare la proprieta’ come Residenza Personale( senza affittarla) 0%
$300,000 a $1,000,000 Un Individuo e intende acquistare la proprieta’ come Residenza Personale( senza affittarla) 10%
Qalunque prezz Un’entita’ oppure un individuo che non intende acquistare la proprieta’ come Residenza Personale  ma come Immobile a Reddito 15%

B. La Tassa sul Capital Gain  e’ un’imposta sul GUADAGNO NETTO dalla vendita dell’immobile applicata nei casi in cui la tassa FIRPTA non dovesse essere imposta.

Dal momento che la capital gain tax viene imposta sul guadagno netto, anziche’ sul prezzo di vendita, essere soggetti alla tassa sul capital gain tax e non alla FIRPTA vi fara’ risparmiare notevolemente al momento della vendita del vostro immobile.

Vi posso mostrare questo risparmio con l’esempio seguente:

Individuo 1 , non residente, vende un immobile, che aveva acquistato nel 2010 per $350,000,  per $500,0000 senza utilizzare nessuna delle tecniche disponibili per evitare la tassa FIRPTA.

Risultato–> tassa FIRPTA 10% /15% su $500,000 : $50,000 / $75,000 verranno versati direttamente all’IRS alla vendita.

Individuo 2, non residente, vende lo stesso immobile ma, smart guy, consulta un avvocato e riesce ad evitare la tassa FIRPTA facendo in modo di essere soggetto alla tassa sul capital gain tax .

Risultato–> Tassa Capital gain da 0% a 20% su $150,000: la somma massima da versare all’IRS alla vendita sara’  $30,000 (senza contare eventuali detrazioni fiscali che ridurrano tale cifra in modo consistente).

(3) Gift Tax: Tassa sulle Donazioni.

Un individuo non residente fiscale USA e’ soggetto alla  tassa sulle donazioni (“U.S. Gift Tax”) sui trasferimenti gratuiti di immobili o proprieta’ personali che si trovano negli USA. Il codice tributario americano permette di donare esentasse fino a $60,000 oltre ai quali la tassa  progressive dal 18% al 40% verra’ applicata.

(4) Estate Tax: Tassa di Successione.

Un individuo straniero e’ soggetto alla tassa di successione (“U.S. estate taxation”) su trasferimenti di proprieta’ tangibili e intangibili (quindi immobili o interessi / quote in societa’) negli USA post mortem. Il codice tributario americano permette di trasferire agli eredi esentasse fino a $60,000 oltre ai quali la tassa  progressiva dal 18% al 40% verra’ applicata. –> NOTARE PERO’ CHE L’ITALIA HA FIRMATO UN TRATTATO FISCALE CON GLI USA PER RIDURRE LA TASSA DI SUCCESSIONE NEI CASI IN CUI IL DECEDUTO ERA RESIDENTE FISCALE IN ITALIA CON POSSEDIMENTI IN AMERICA.

Nota. Questo articolo vuole semplicemente fornire informazioni di natura generale. Cerco di aggiornarne il contenuto periodicamente, ma non posso garantirne l’aggiornamento nel momento in cui l’articolo viene letto. Nessuno deve agire basandosi sulle informazioni in esso contenute senza ottenere un preventivo parere di un professionista in grado d’analizzare le circostanze particolari di un individuo o di una società. ( Leggere il disclaimer

 

Annunci

One thought on “Volete acquistare un immobile negli Stati Uniti? Fate attenzione a come strutturate il vostro investimento!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...